Colazione alle terme romane. È la proposta di Lapis per l’apertura stagionale delle aree archeologiche di Montegrotto domenica 3 aprile nell’ambito del progetto Aquae Patavinae

L'area archeologica di via degli Scavi a Montegrotto con un grande complesso termale

L’area archeologica di via degli Scavi a Montegrotto con un grande complesso termale

E domenica? Colazione alle terme romane. È la proposta lanciata domenica 3 aprile 2016 dall’associazione Lapis per l’apertura stagionale delle aree archeologiche di Montegrotto. Si inizia dall’esteso complesso termale monumentale, costruito a partire dalla seconda metà del I secolo a.C. e ampliato e utilizzato fino al III secolo d.C., scoperto in viale della Stazione di cui sono visibili i resti di tre grandi piscine con relativo sistema di adduzione idrica, di un piccolo teatro per l’intrattenimento dei frequentatori delle terme, di un edificio a pianta centrale con due absidi laterali e di un altro di dimensioni più modeste, entrambi di funzione per ora non sicuramente identificata. Il sito fu scoperto tra il 1781 e il 1788; in seguito la soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto riprese le indagini nel 1953 e tra il 1965 e il 1970. La visita guidata continua quindi in via Neroniana dove sono visibili i resti di una lussuosa villa costruita agli inizi del I secolo d.C., utilizzata e rimaneggiata almeno fino al III – IV secolo d.C. Il principale settore residenziale della villa è protetto con coperture permanenti che evocano i volumi originari. L’area ha restituito anche tracce di frequentazione pre-protostorica (III – I millennio a .C.) non più visibili sul terreno, e di insediamenti di epoca medievale (V – XIV secolo d.C.) ancora in parte conservati. Approfonditi studi di geomorfologia e paleobotanica hanno permesso una ricostruzione del paesaggio antico dell’area prima della frequentazione umana.

Una ricostruzione della villa romana di via Neroniana a Montegrotto

Una ricostruzione della villa romana di via Neroniana a Montegrotto

L’appuntamento con gli archeologi dell’associazione Lapis è dunque fissato per domenica 3 aprile 2016 alle 10 con colazione e partenza dall’area archeologica di viale Stazione/via degli Scavi, per la visita del complesso. Quindi passeggiata con commento ai pannelli informativi e arrivo alla villa di via Neroniana e al complesso termale. Prenotazione obbligatoria, posti limitati: tel.: +39 3890235910, e-mail: lapisarcheologia@gmail.com Sono in programmazione visite guidate nei tre siti archeologici ogni domenica dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:30. Tutti gli altri giorni l’apertura delle aree archeologiche avviene solo su prenotazione per gruppi non inferiori ai 10 partecipanti; tel.: +39 3890235910, e-mail: lapisarcheologia@gmail.com

Il totem all'ingresso del punto informativo di Aquae Patavinae

Il totem all’ingresso del punto informativo di Aquae Patavinae

Le attività nel territorio di Montegrotto Terme rientrano in un più ambizioso progetto, denominato Aquae patavinae (www.aquaepatavinae.it), che ha preso avvio nel 2005, grazie alla sinergia tra università di Padova, soprintendenza Archeologia del Veneto e Comune di Montegrotto, ed è stato sostenuto negli anni dal generoso contributo di Arcus SpA, Regione del Veneto, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e Miur. Sino ad oggi il progetto Aquae patavinae ha contribuito ad aprire e rendere visitabili tre aree archeologiche del territorio di Montegrotto Terme (due complessi termali e una villa di età imperiale), si è impegnato nel progetto di comunicazione realizzando e installando la pannellistica informativa ed allestendo il Punto Informativo Aquae Patavinae presso la stazione ferroviaria di Terme Euganee/Abano/Montegrotto. L’obiettivo del progetto è quello di realizzare un parco archeologico nel comprensorio termale euganeo, frequentato da almeno mille anni prima di Cristo per la presenza dell’acqua calda naturale con ben note proprietà terapeutiche.

Annunci

Tag:, , , ,

One response to “Colazione alle terme romane. È la proposta di Lapis per l’apertura stagionale delle aree archeologiche di Montegrotto domenica 3 aprile nell’ambito del progetto Aquae Patavinae”

  1. Italina Bacciga says :

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: